UFFICI GIUDIZIARI di Ple CLODIO: CROLLO di un controsoffitto. E’ necessario investire di più in sicurezza

Roma -

Ancora un “incidente” in un ufficio giudiziario, questa volta a Roma a Piazzale Clodio. Il controsoffitto di una stanza della palazzina C è caduto addosso ai lavoratori, per le perdite di acqua da una condotta del condizionamento.

Ancora l’ennesimo imprevisto per fortuna senza feriti, che riguarda un ufficio giudiziario, dovuto probabilmente alla scarsa manutenzione. La caduta di un ascensore in Cassazione, la disastrosa situazione degli uffici di Bari, gli oltre 30 gradi registrati nelle stanze del tribunale di Siena sono solo gli ultimi eventi dovuti alla pessima gestione degli interventi di manutenzione e alla scarsità di risorse economiche dovuti ai tagli di bilancio imposti nel passato.

 

Per la USB P.I. giustizia il tema della sicurezza degli uffici giudiziari deve essere messo tra i primi punti del nuovo Ministro Bonafede, potenziando la direzione generale risorse e Tecnologie del DOG con a capo un tecnico che abbia le competenze necessarie per sovraintendere alla sicurezza di tutte le strutture giudiziarie del Paese e disponga i dovuti interventi non più oramai procrastinabili per adeguare gli edifici alle norme, che valgono per tutti gli altri datori di lavoro sia pubblici che privati e programmare per tempo le dovute manutenzioni.

Questi eventi minano ulteriormente l’immagine di un istituzione agli occhi dell’opinione pubblica in un paese dove corruzione e malaffare la fanno da padrone.