COVID19 - Firenze - Rispetto normativa sulla prevenzione e la sicurezza dei dipendenti pubblici sui luoghi di lavoro.

Ancora troppe persone presenti nella sedi e poche procedure idonee a garantire la messa in sicurezza del personale.

Roma -

E’ necessario che vengano definiti i comportamenti e le misure da adottare in tema di CoVid-19, in coerenza con la normativa in essere, dal DPCM 11 marzo e 22 marzo 2020, al decreto legge 17 marzo 2020, dalla direttiva 2/2020 alla circolare 2/2020 del Ministro della Funzione pubblica.
Il fine è quello di contenere la diffusione del contagio, mettere in sicurezza gli ambienti di lavoro e di accesso al pubblico e contestualmente garantire la continuità dei servizi e i livelli retributivi dei pubblici dipendenti che li prestano.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati