COVID19 - Asti - USB chiede rettifica disposizioni sui due turni giornalieri da 6 ore: inapplicabilità dell’orario multiperiodale per CoVid-19.

La USB P.I. – Giustizia, a seguito di segnalazioni ricevute dal personale della sede, sottolinea che l’utilizzo dell’orario multiperiodale al fine di limitare la presenza del personale nell’ufficio sia in evidente contrasto con le disposizioni normative in tema di contenimento epidemiologico da corona virus.

Roma -

La USB P.I. – Giustizia sottolinea che il lavoro multiperiodale non rientra in alcun modo tra gli istituti indicati dalla normativa e che utilizzare questa tipologia di orario genera delle evidenti disparità di trattamento tra lavoratori a causa della necessità di recupero futuro delle ore non effettuate da parte di quei dipendenti esclusi dalla fruizione dello smart working.

Ribadendo la non applicabilità dell’orario multiperiodale ad un simile contesto emergenziale, la USB P.I. – Giustizia chiede immediatamente la rettifica delle disposizioni sull’orario flessibile adottato e, in caso contrario, non esiterà a intraprendere tutte le azioni a sua disposizione per la tutela dei dipendenti interessati da tale provvedimento.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati