USB - RICHIESTO INTERVENTO DELL'ISPETTORATO PER LA FUNZIONE PUBBLICA PER LA PROCURA DI ROMA

Roma -

SIAMO ALLE SOLITE!

QUESTA AMMINISTRAZIONE CONTINUA CON PROVVEDIMENTI UNILATERALI

CHE IGNORANO

  • LA SALVAGUARDIA DELLA SALUTE DEI SUOI DIPENDENTI
  • LE CORRETTE MODALITA' DI INTERLOCUZIONE CON LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI

USB, CONSAPEVOLE CHE UN CONFRONTO CON QUESTA AMMINISTRAZIONE E' DIVENUTO IMPOSSIBILE SI E' TROVATA COSTRETTA A RICHIEDERE L'INTERVENTO DELL'ISPETTORATO DELLA FUNZIONE PUBBLICA A SEGUITO DELL'INACCETTABILE PROVVEDIMENTO DELLA PROCURA DI ROMA IN CUI VIENE IMPOSTO A TUTTI I DIPENDENTI IL RIENTRO IMMEDIATO IN PRESENZA DA LUNEDI' 4 OTTOBRE.

PURTROPPO NOI LAVORATORI CONTINUIAMO A PAGARE PER L'INEFFICIENZA DEI VERTICI DI QUESTA AMMINISTRAZIONE CHE AVREBBE GIA' DOVUTO FARE UNA RICOGNIZIONE DELLE ATTIVITA'  CHE SI POSSONO SVOLGERE DA REMOTO E ATTIVATO TUTTE LE PROCEDURE NECESSARIE A TUTELARE I PROPRI DIPENDENTI DAL RISCHIO DI CONTAGIO.

QUESTA SUPERFICIALITA' NON PUO' ESSERE PAGATA CON LA SALUTE, SOPRATTUTTO SE PARLIAMO DI CATEGORIE MAGGIORMENTE A RISCHIO C.D. "FRAGILI".

IL DIRITTO ALLA SALUTE NON PUO' ATTENDERE

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito usa cookie tecnici e cookie per effettuare statistiche sulla navigazione. Procedendo nella navigazione accetti implicitamente l'uso dei cookie. In alternativa puoi selezionare una delle opzioni qui sotto. I cookie tecnici saranno utilizzati in ogni caso.