Appello al voto per USB e i suoi candidati. @usbgiustizia #riqualificazione #rsu2015conusb

Il 3, 4 e 5 Marzo 2015 si terranno le elezioni per il rinnovo delle RSU, coloro che per il prossimo triennio saranno i tuoi rappresentanti sindacali di posto di lavoro.

In quei giorni saranno in tanti a chiederti il voto: sindacalisti, colleghi e amici. Ti chiederanno il voto in cambio di un impegno e qualche promessa, in nome di una vecchia conoscenza o amicizia, per condividere e sostenere un’idea, un progetto.

Altri invece ti inviteranno ad astenerti, a non andare a votare perché – a loro parere – i sindacati non servono più a nulla.

Indubbiamente negli ultimi anni il sindacato non ha conseguito grandi risultati, ma è altrettanto vero che la maggiore forza rappresentativa è stata finora consegnata (con tessere di adesione e consensi elettorali) al sindacalismo tradizionale, più impegnato nelle politiche concertative e clientelari che nell’effettiva tutela dei lavoratori.

Noi siamo convinti che un diverso modo di fare sindacato sia possibile ed è per questo che ti chiediamo di votare la lista ed i candidati USB.

Anche perché è necessario sapere che:

la preferenza espressa per una persona, anche la più stimata e affidabile dell’Ufficio, è un voto attribuito al sindacato che l’ha candidata e, quindi, un voto che darà la maggiore rappresentatività sindacale.

l’astensione renderà “vita facile” ai datori di lavoro, liberi di spadroneggiare ed imporre regole unilaterali senza alcun ostacolo sindacale, sia in materia di organizzazione del lavoro che sull’orario.

Vogliamo ricordare che la USB P.I. – Giustizia (già RdB):

  • ha lottato e lotta per la progressione di carriera del personale giudiziario, tenendo fermo il punto che la riqualificazione (giuridica ed economica) deve interessare tutto il personale;
  • non ha mai svenduto i lavoratori firmando accordi a perdere, che hanno svilito la professionalità del personale giudiziario, ma soprattutto con coerenza non ha mai costretto i lavoratori a ricorrere al giudice dopo aver siglato gli stessi accordi;
  • ha combattuto contro qualsiasi forma di clientelismo che favorisce pochi a danno della collettività;
  • ha tutelato il personale negli uffici dove è presente con i propri rappresentanti perché venissero applicate tutte le tipologie di orario di lavoro, con corresponsione del buono pasto anche senza effettuazione della pausa per il pranzo;
  • ha sempre combattuto ogni forma di sfruttamento dei lavoratori e si è opposta con tutte le proprie forze contro lo smantellamento e la privatizzazione del servizio giustizia;
  • ha presentato un programma di riorganizzazione della giustizia analizzando disfunzioni, disservizi e ingiustizie proponendo soluzioni a salvaguardia dei diritti dei lavoratori e dei cittadini, con buona pace dei delatori che ci accusano di dire sempre no.

A costoro rispondiamo: onorati di dire NO “a nefandezze e doppiogiochismi”.

 

Un voto ai candidati ed alla lista USB è un voto dalla tua parte.

USB il sindacato di massa e confederale capace di ascoltare ed aggregare la base, di agire il conflitto a tutela della dignità, del salario, della pensione pubblica e dei diritti dei lavoratori.

 

USB IL SINDACATO CHE SERVE

INSIEME SIAMO IMBATTIBILI!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni