CALTANISSETTA: Usb vince in appello il ricorso ex art 28 L.300/70 sulla mobilita' del personale

Il 26 febbraio 2013 la Corte di Appello di Caltanissetta condanna il Ministero della Giustizia e la Presidenza della Corte di Appello di Caltanissetta per comportamento antisindacale consistente nella carenza di informazione sindacale sulle applicazioni del personale, confermando la sentenza di I grado che ci aveva già dato ragione.

Una battaglia avviata dalla Usb nel 2009, per ottenere una applicazione corretta ed equa dell'accordo del 2007 sulla mobilita' del personale,relativamente alla applicazioni del personale del distretto di Caltanissetta, in modo che le stesse fossero contingentate nel tempo, e rispondessero realmente a criteri di eccezionalita' e funzionalita' degli uffici, e venisse rispettato il criterio di rotazione tra il personale.

Una battaglia di diritto, nell'interesse dei lavoratori, senza chiedere tessere, iscrizioni, o filiazioni varie, come accade invece spesso da parte di sindacati firmatari di accordi e contratti capestro che chiedono iscrizioni in cambio di ricorsi contro gli stessi contratti che essi stessi hanno firmato, oppure che non si fanno parte diligente nel chiedere l'esecuzione di accordi da loro stessi firmati.

Questa è una vittoria dell'etica e della giustizia, poi dei lavoratori di Caltanissetta, e poi della USB.

L'accordo sulla mobilità del 2007 firmato anche dalla Usb, ha visto la Usb farsi garante responsabile della corretta applicazione di quell'accordo, come dovrebbe essere per ogni O.S. degna di questo nome.

La Usb continuera' nella sua azione a difesa dei diritti dei lavoratori! Sempre!

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni