CASSAZIONE: per la SICUREZZA SUL LAVORO la USB pretende il rispetto delle regole

Il confronto con la dirigenza della Corte di Cassazione, richiesto da una nostra collega della R.S.U. appartenente alla USB Giustizia, unitamente ad un rappresentante R.L.S., relativo all’incidente occorso ad una lavoratrice, che suo malgrado è stata coinvolta dalla caduta di una lastra di vetro, dai piani alti del Palazzo di Giustizia sulla propria autovettura, ha avuto i suoi frutti: la dirigenza ha preso atto che nella Cassazione esistono problemi legati alla sicurezza sul luogo di lavoro.

 

 

Per cui a breve i lavoratori e le loro rappresentanze verranno coinvolti nel processo di valutazione e riduzione dei rischi per la sicurezza e la salute del personale, in materie quali l’uso dei Videoterminali, l’interazioni con l’ambiente, lo stress da lavoro-correlato, al fine di ripristinare la corretta osservanza delle misure generali di tutela previste dalla legge 81/08.

 

La determinazione dei lavoratori, del sindacato e delle rappresentanze è il presupposto fondamentale per il conseguimento del rispetto delle regole.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni