LETTERA DI UNA LAVORATRICE di PALERMO: SECONDA PARTE.

Palermo -

La seconda lettera della collega di Palemo, Petroppa, (in Allegato) impone ad ogni Lavoratore una riflessione profonda, sull'idea di tutela sindacale, per il passato, ma anche per e per il futuro.

 

Da quasi 20 anni, la condizione materiale dei lavoratori è andata via via peggiorando e troppe volte i sindacati concertativi hanno lasciato correre, anzi mentendo spudoratamente su benefici effetti che poi non si sono visti: dagli accordi del 92-93, alla legge Dini, al protocollo sul welfare, e alle recenti "riforme" targate Brunetta-Tremonti.

la USB, non ha condiviso queste riforme, e ne tantomeno è andata a braccetto con qualche Governo di turno.

 

E' ora di scegliere da che parte stare e impegnarsi per rovesciare i rapporti di forza tra lavoratori e padroni: la USB, C'E', assieme ai Lavoratori.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni