PALERMO, sciopero degli straordinari, il procuratore prova a fermare i lavoratori.

Palermo -

Il procuratore di Palermo, con una singolare interpretazione sull’ applicazione di taluni istituti contrattuali (reperibilità, turnazioni, lavori straordinari) riferiti alle prestazioni di lavoro dei conducenti di automezzi, ha provato a contestare ai lavoratori la loro legittima scelta di astenersi dal lavoro straordinario. La USB ha contestao tale inspiegabile atteggiamento. In allegato la lettera del procuratore e la risposta di USB.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni