Revoche del Part-Time: La lettera da inviare al Direttore generale.

La lettera In allegato va spedita al Dott. Calogero Piscitello al fax 06 68897435

 

Roma -

A tutte/i colleghe/i cui è stata già disposta la revoca del part time:

Chiunque ritenga che il part time revocato sia elemento essenziale per tenere in vita il proprio rapporto di lavoro oppure che contribuisca a conciliare i tempi di lavoro con quelli della famiglia, dell'assistenza e cura potrà, se vorrà, utilizzare la lettera tipo che rimettiamo in allegato per richiedere al Direttore Generale del personale che venga riconsiderata la sua situazione personale e richiedere poi un provvedmento di ripristino del part time.

E' chiaro che le motivazioni sono diverse ed ognuna/o esporrà le proprie, pertanto la lettera potrà essere modificata a piacimento oppure una volta inseriti i motivi limitarsi a cancellare la parte non pertinente, inviandocene una copia anche a noi dell'USB allo 0623318843.

Cogliamo l'occasione per sollecitare tutte le lavoratrici e i lavoratori a sottoscrivere la petizione allegata alla lettera inviata dalla USB alla ministra Carfagna del dicastero delle pari opportunità.

Le iniziative che vedono il coinvolgimento della stragrande maggioranza delle lavoratrici e dei lavoratori sicuramente hanno un peso maggiore di quelle isolate e costringono in ogni caso l'Amministrazione ad una riflessione più attenta.

Auspichiamo che la sensibilità dimostrata dal direttore generale dott. Piscitello porti i suoi frutti e che si apra una nuova stagione di relazioni sindacali con uno sguardo rivolto in primo luogo alle esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori giudiziari da troppo tempo bistrattati e ignorati, già a partire dal prossimo incontro che si terrà lunedi 18, alle 18,30.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni