SANATORIA dei DISTACCATI per ALTRI MOTIVI, ovvero il PORCELLUM della GIUSTIZIA

Invece di risolvere i problemi degli Uffici Giudiziari al collasso, l'Amministrazione ed i sindacati compiacenti sono pronti ed impegnati a consumare l'ennesima beffa: stabilizzano chi, senza titolo, ha avuto santi in paradiso a danno di migliaia di lavoratori che da anni aspettano il loro turno.

Siamo giunti al capolinea, basta con la tracotanza dei sindacati concertativi e collaborazionisti più interessati a costruire alleanze con il potere economico che a difendere i diritti, il salario, la dignità dei lavoratori: forti del consenso avuto dalla base ed in nome e per conto della stessa hanno costruito coalizioni tali da consentirgli privilegi nonchè piccoli e/o grandi imperi economici.

Una commistione tra sindacati, politica e padroni fatta di privilegi, interessi di bottega, strapotere economico che ha toccato livelli tali da non essere più tollerabile.

Per abbattere questo muro di gomma, occorre rafforzare la USB, unica vera alternativa indipendente e conflittuale.

Con la grande partecipazione alle giornate del 18 e 19 ottobre 2013 anche i lavoratori del Pubblico Impiego hanno manifestato la loro rabbia nei confronti di questo sistema malato e corrotto.

Noi della USB, lavoratori tra lavoratori, cittadini comuni tra cittadini comuni, vessati tra i vessati siamo pronti a raccogliere la sfida e a continuare sulla strada del conflitto a difesa dei dirittti-del salario della dignità di tutti e contro l'arroganza, il malaffare, la corruzione ed i privilegi.

Occorre abbandonare chi è legato più alle poltrone che alle proprie idee.

A partire da oggi costruiamo insieme l'alternativa: la USB è pronta ad organizzare una manifestazione davanti al ministero anche prima di natale.

I lavoratori interessati possono contattarci e/o farci pervenire la loro adesione, nel più breve tempo possibile, al nostro indirizzo di posta elettronica, lasciando recapiti telefonici e indirizzi mail.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni