TRIBUNALE DI ROMA: Temporanea riduzione dell'orario di apertura al pubblico per la Cancelleria Fallimentare.

IN ALLEGATO LA LETTERA ALLA DIRIGENZA DEL TRIBUNALE D ROMA SULL'APERTURA DELLA CANCELLARIA FALLIMENTARE.

AL PRESIDENTE VICARIO DEL TRIBUNALE DI ROMA

ALLA DIRIGENTE DEL TRIBUNALE DI ROMA

OGGETTO: Temporanea riduzione dell’orario di apertura al pubblico per la

Cancelleria Fallimentare.

 Senza entrare nel merito delle vicende, segnalate dagli organi di stampa, che stanno interessando la Sezione Fallimentare del Tribunale di Roma e che saranno oggetto dei necessari accertamenti, la scrivente O.S. si vede costretta ad intervenire a tutela delle attuali condizioni di lavoro del personale interessato.

Ci è stato segnalato che il Ministero della Giustizia ha già avviato un’ispezione straordinaria che impegnerà il personale della citata Cancelleria per tutto il tempo necessario.

Nel contempo con circolare del 22 febbraio 2012, la Presidenza e la Dirigenza di codesto Tribunale “in esecuzione all’ordinanza del TAR del Lazio, nonchè conformemente alla richiesta dell’Amministrazione Centrale”, hanno ripristinato il precedente orario di apertura al pubblico (4 ore giornaliere).

Tale statuizione, pur se “doverosa”, non potrà che aggravare la già critica condizione di lavoro di tutto il personale del Tribunale, già di numero inadeguato per fronteggiare i sempre più crescenti carichi di lavoro; nella specifica situazione della Cancelleria Fallimentare, i lavoratori si vedranno ora impegnati anche a fornire puntuale e tempestiva collaborazione agli ispettori ministeriali.

La USB P.I. chiede, pertanto, di voler disporre per la sola Cancelleria Fallimentare - in via temporanea e per tutta la durata dell’ispezione ministeriale – la riduzione dell’orario di apertura al pubblico di almeno un’ora giornaliera.

Certi di positivo riscontro, si inviano distinti saluti.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni