FINALMENTE GLI ARRETRATI....

Roma -

A distanza di appena due mesi dalla sottoscrizione del rinnovo del biennio economico 2008-2009 è sceso il silenzio sugli aumenti sottoscritti da CISL, UIL, Confsal (SAG) e con l’appoggio politico dell’UGL, non rappresentativa fra i lavoratori, ma onnipresente in tv.

Nella busta paga di dicembre finalmente arrivano gli arretrati: negli anni scorsi ci avevano regalato un caffè al giorno, ora neppure una zolletta di zucchero!

L’assurdità sta che alcuni sindacati firmatari del biennio economico hanno dichiarato che se non avessero firmato non avremmo neanche preso i soldi! Se questo è il risultato forse sarebbe stato meglio non firmare!

Eppure i mutui sono arrivati a toccare tassi altissimi, i beni di consumo aumentano vertiginosamente e le famiglie non arrivano oramai alla terza settimana. Crediamo che i numeri valgano più di qualunque commento.

Con questi aumenti ci recheremo tutti in banca per sapere come investirli!

E’ bene che i lavoratori sappiano che tutto ciò è il risultato della concertazione e della politica dei redditi del 1993, da sempre combattuta dalla RdB-CUB. Ma chi da potere a questi soggetti di trattare a nome e per conto dei lavoratori? Semplicemente le tessere e i voti RSU, perciò occorre restituire le tessere e non votare le liste di coloro che in questi anni hanno svenduti i lavoratori per evitare di essere complici oltre che vittime. I ricorsi giudiziari civetta, tra l’altro infondati, hanno il solo scopo di raccogliere adesioni da utilizzare poi nella contrattazione. Dopo lo sciopero riuscito del 5 dicembre è necessaria una scelta di campo.

Passa dalla tua parte.

La RdB P.I. sei tu, aderisci per scelta e per convinzione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni