Firmata la nuova ipotesi di contratto integrativo: Lavoratori e sindacalisti si incatenano al ministero.

Roma -

Oggi al ministero è stata firmato l'ipotesi di accordo del contratto integrativo che ha recepito le modifiche segnalate dall'ARAN. Sostanzialmente non cambia l'impianto del contratto per cui la RdB PI assieme a CGIL, UIL e FLP, non ha firmato, anzi alla conclusione dell'intervento di Pina Todisco [Scarica Il file Audio] sono stati esposti cartelli ed è stato fatto un minuto di silenzio per la morte della giustizia, mentre all'esterno del Ministero un gruppo di lavoratori si è incatenato alle protezioni della fermata del TRAM.

 

In allegato il comunicato con le prossime iniziative di lotta: Astensione dallo spoglio delle elezioni regionali e applicazione rigorosa di regolamenti e mansioni.

 

 .

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni