NUOVO SONDAGGIO QUESTA VOLTA SUL F.U.A. 2008

Roma -

La riuscita della manifestazione e dello sciopero di venerdì 17 ottobre 2008, indetti dal sindacalismo di base, ha fatto emergere in modo chiaro e forte il nuovo protagonismo dei lavoratori che non sono più disponibili a pagare la crisi economica e sociale in cui sprofonda da anni il paese.

La RdB che da sempre è in prima linea al fianco dei lavoratori ha colto, da tempo, il grido di dolore proveniente dalla base ed ora più che mai è convinta che il protagonismo dei lavoratori nella difesa dei diritti, del salario e della dignità sono determinanti per la riuscita delle battaglie intraprese.

In quest’ottica la RdB P.I. - settore Giustizia ha sempre operato pertanto in vista della oramai imminente contrattazione sul F.U.A. 2008 intende respingere qualsiasi ipotesi di meritocrazia prevista dal CCNL 2006-2009 e rafforzata dall’atto di indirizzo inviato all’ARAN dal Ministro Brunetta, in occasione dell’apertura delle trattative sul biennio economico 2008-2009.

La RdB difenderà ad oltranza il premio di produttività collettiva percepito da anni dal personale della Giustizia e che è di gran lunga superiore all’aumento salariale, circa 635 miseri euro all’anno, messo a disposizione dal Governo per il biennio economico 2008-2009.

In un momento in cui le tasche dei lavoratori sono già duramente colpite non si può aggiungere danno al danno considerato che:

1. la mancata ricollocazione del personale dell’organizzazione giudiziaria nel livello economico giuridico superiore;

2. il nuovo modello contrattuale, in discussione tra le parti sociali che lo condividono ampiamente, prevede l’allungamento del Contratto economico da due a tre anni;

3. la costituzione del Fondo Pensione Ministeri denominato “Sirio”, recentemente sottoscritto da tutti i sindacati autonomi e confederali, apre le porte alla raccolta delle adesioni in un momento in cui le borse di tutto il mondo colano a picco trascinando all’inferno i fondi pensione già avviati per il privato e che hanno subito gravi perdite

ha comportato e comporterà ulteriore perdita salariale.

La RdB P.I. lancia un nuovo sondaggio fra tutti i lavoratori e le R.S.U. dell’Organizzazione Giudiziaria affinché si esprimano

1. sulla opportunità di mantenere il premio di produttività collettiva;

2. sulla necessità di respingere al mittente qualsiasi tentativo di reintrodurre l’istituto dei progetti finalizzati e della meritocrazia!? utili soltanto a dividere i lavoratori e a chi ne potrebbe fare un uso clientelare.

I pareri possono essere inviati:

al numero di fax 06 - 23318843

alla mail info@giustizia.rdbcub.it

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni