FUA INADEGUATO E PER MERITO

Questa mattina al Ministero della Giustizia sono stati definitivamente sottoscritti, dalla solita minoritaria compagine sindacale, gli accordi sui criteri di valutazione del personale per l’erogazione dei premi individuali relativi al triennio 2008-2010.

Confermate le ipotesi di accordo del 30 luglio 2010, l’unica novità consiste nel fatto che, a seguito dei rilievi espressi dalla Funzione Pubblica, anche ai dipendenti colpiti dalla sanzione disciplinare del rimprovero può essere attribuito il coefficiente di valutazione 1,1 (prestazione più che adeguata); peccato che la modifica è intervenuta dopo che i dirigenti hanno già effettuato la valutazione meno favorevole nei confronti dei lavoratori “rimproverati”!!

A tal proposito la RdB P.I. ha chiesto ed ottenuto la riapertura dei termini per la proposizione di eventuali contestazioni sulle schede di valutazione già formulate.

La RdB P.I. ha poi ribadito la sua contrarietà alla vergognosa distribuzione del salario accessorio su base meritocratica: l’esperienza degli ultimi giorni ha infatti confermato il totale fallimento del sistema di valutazione individuale, il cui merito è solo quello di far emergere la disomogeneità di comportamento dei responsabili degli uffici (valutatori) e di dividere i lavoratori, mortificandone l’impegno e la dignità.

Con l’occasione la RdB P.I. ha stigmatizzato il silenzio tombale dell’Amministrazione per l’assenza di direttive agli uffici periferici sul nuovo e controverso ordinamento professionale: tale atteggiamento, come più volte denunciato da questa O.S., ha provocato spiacevoli disguidi e forte tensione tra i lavoratori giacché ciascun capo di ufficio e dirigente amministrativo ha ritenuto di dare una personale interpretazione del nuovo contratto con il risultato di ottenere comportamenti disomogenei se non addirittura contrastanti.

A questo punto l’Amministrazione ha annunciato l’imminente divulgazione di una circolare esplicativa delle nuove attribuzioni del personale, la pubblicazione, entro la fine dell’anno, di tutte le graduatorie relative alle progressioni economiche, nonché il pagamento – ove possibile – di tutto il salario accessorio.

Ancora una volta sole promesse e futili impegni?

In ogni caso la RdB P.I. ed i lavoratori non staranno a guardare.

 

Sciopero nazionale dello straordinario dal 15 novembre al 14 dicembre 2010

 Sciopero nazionale del 25 novembre 2010 (dalle ore 10,30 alle ore 12,30)

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni