Lunedi 23 riprende la lotta dei lavoratori giudiziari romani

Roma -

La RdB P.I., a seguito delle assemblee negli uffici giudiziari romani, dove i lavoratori hanno votato a larghissima maggioranza la proposta, attuerà a partire dal 23 Febbraio 2009, una protesta che si esplicherà nell'attenersi alle proprie mansioni e ad applicare pedissequamente ciò che la legge ed i regolamenti demandano al cancelliere.

La protesta scaturisce dalla mancata riqualificazione dei lavoratori degli uffici giudiziari, dal continuo taglio delle piante organiche, non ultimo quello imposto dal Decreto Brunetta, oggi legge 133 che di fatto impedisce qualsiasi ricollocazione e non ultimo dall'assenza del tur-over.

Alleghiamo pertanto la lettera inviata ai capi degli uffici interessati, al Ministero della Giustizia, all'Associazione Nazionale Magistrati, all'Ordine degli Avvocati ed l'avviso all'utenza da esporre fuori ogni cancelleria e segreteria giudiziaria.

Tutti i lavoratori troveranno allegato anche il mansionario per ogni qualifica professionale. La RdB P.I. ed i suoi delegati di posto di lavoro si rendono disponibili a tutelare ed a vigilare affinché i lavoratori non subiscano pressioni ed intimidazioni dai capi degli uffici.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni